≡ Menu,,en,clicca per tornare a casa,,en,Errore fatale,,en,Chiama alla funzione non definita vertical_menu,,en,home / content / 56/7806356 / html / wp-content / plugins / exec-php / include / runtime.php,,en,eval,,en,codice,,en,in linea,,en

Diagnosticare la malattia di Lyme e Rickettsia

rocky mountain spotted fever rash lyme disease

Un rash petecchiale è indicativo di Rickettsia (Febbre delle Montagne Rocciose).

Malattie trasmesse da zecche possono essere causati da una serie di agenti patogeni, compresi i batteri come Borrelia burgdorferi o rickettsia, virus, e protozoi. Molti di questi possono essere trasmesse da un solo tick, portando ad una serie confusa di sintomi di varie infezioni, molti dei quali si sovrappongono o sembrano esacerbare reciprocamente. Sapendo che gli agenti infettivi di prova per significa prendere una storia dettagliata dei sintomi, spesso andando indietro parecchi mesi, o addirittura anni a quando si sono verificati i primi sintomi insoliti. Può anche aiutare a conoscere ciò che le zecche in una determinata zona sono infettati con, dimostrando l'utilità di tick-test effettuato da alcune autorità sanitarie locali. Non esistono test di laboratorio specifici per la diagnosi rapida di tutte le malattie da zecche conosciute e così i sintomi descritti dal paziente sono spesso la principale fonte di informazioni che un medico deve andare in caso di prescrizione di trattamento.

I test per Rickettsia

Test di laboratorio per confermare Rickettsia includere IFA, IHA, e agglutinazione al lattice, con Lyme linee guida di prova della malattia che richiede un test ELISA e Western Blot conferma di infezione. È facile vedere, visti i diversi metodi di prova utilizzati, come una malattia di Lyme co-infezione potrebbe perdere. Alcuni medici con esperienza con la malattia di Lyme possono eseguire un panel completo per La malattia di Lyme e co-infezioni in modo da assicurare un adeguato trattamento è dato in modo tempestivo. Sulla base dei sintomi dei pazienti li possono iniziare un unico regime antibiotico per l'infezione sospetta e aggiungere un altro antibiotico se una secondaria, o anche infezione terziaria è confermata.