≡ Menu,,en,clicca per tornare a casa,,en,Errore fatale,,en,Chiama alla funzione non definita vertical_menu,,en,home / content / 56/7806356 / html / wp-content / plugins / exec-php / include / runtime.php,,en,eval,,en,codice,,en,in linea,,en

Embryonic Stem Cell Therapy per la Malattia di Lyme

lyme-disease-stem-cell-treatment-embryonic

Potrebbe embrionale le cellule staminali per i pazienti con malattia di Lyme?

I pazienti sottoposti a trattamento con le cellule staminali per la malattia di Lyme possono essere offerti terapia con cellule staminali embrionali. Queste cellule staminali, molto spesso, essere provengono da feti ed embrioni abortiti e donato, ma è importante verificare la provenienza del tessuto come alcune cliniche d'oltremare sono stati trovati colpevoli di attività illecite circostanti embrionali cellule staminali. Se le cellule staminali non sono facilmente rintracciabili c'è una preoccupazione per la loro origine in termini di attività criminale, coercizione, e sicurezza da malattie e infezioni. C'è anche un problema di sicurezza, come la visione che pervade di cellule staminali embrionali, come immunologicamente inerte è stata messa in discussione da alcuni risultati della ricerca. In alcuni casi, le cellule staminali embrionali possono proliferare in modo indesiderato, conseguente crescita tumorale e tipi di cellule indesiderate sviluppo in tessuti sensibili. Ciò è particolarmente vero quando cellule staminali embrionali vengono iniettate nel tessuto cerebrale o del canale spinale e ci sono alcune segnalazioni di pazienti che vengono trovati durante l'autopsia per avere ossa, capelli, e la pelle presenti nel cervello nel sito trapianto di cellule staminali.

Malattie autoimmuni, Cellule Staminali, e Lyme pazienti

Anche se vi è qualche evidenza che le cellule staminali migrano al sito del danno nel corpo su di trapianto non è necessariamente il caso che la terapia cellulare staminale stimolerebbe il sistema immunitario nel modo desiderato. Infatti, stimolazione del sistema immunitario potrebbe effettivamente aumentare l'infiammazione e danno tissutale. Se un paziente con malattia di Lyme cronica non riconosciuta è anche sospettato di avere una condizione autoimmune, come artrite reumatoide, lupus, o anche fibromialgia l'utilizzo della terapia con cellule staminali autologhe può essere controindicata. Questo perché il problema si pensa a mentire in cellule proprie del paziente, facendo un trapianto di tali cellule improbabile che siano di beneficio e forse anche essere pericoloso in propulsione della progressione della malattia attraverso la stimolazione del sistema immunitario o maggiore infiammazione e lo stress.

La ricostruzione del sistema immunitario danneggiato

Terapia con cellule staminali embrionali o di sangue trattamento con cellule staminali cordone può essere utile per le condizioni autoimmuni comunque, con alcune ricerche suggeriscono che una combinazione di chemioterapia per distruggere le cellule del sistema immunitario difettoso dei pazienti, seguita da terapia con cellule staminali per ricostruire il loro sistema immunitario potrebbe rieducare il corpo e combattere queste malattie apparentemente incurabili. Come malattia di Lyme è dovuta infezione batterica e non confermata come una malattia autoimmune, anche quando i sintomi diventano cronici, non è chiaro che ci sarebbe stata una simile beneficiare del trattamento con cellule staminali per la malattia di Lyme.