≡ Menu,,en,clicca per tornare a casa,,en,Errore fatale,,en,Chiama alla funzione non definita vertical_menu,,en,home / content / 56/7806356 / html / wp-content / plugins / exec-php / include / runtime.php,,en,eval,,en,codice,,en,in linea,,en

Lyme Disease biofilm batterici – Responsabile di Lyme cronica?

chronic lyme disease proof biofilms eva sapi

Dr. Eva Sapi e colleghi hanno pubblicato la ricerca che mostra i batteri della malattia di Lyme creando biofilm.

La malattia di Lyme cronica rimane un argomento controverso, ma la nuova ricerca suggerisce che Batteri malattia di Lyme possono formare biofilm che resistono trattamento antibiotico, portando così a infezione persistente non trattata con antibiotici.

Le autorità sanitarie continuano a negare l'esistenza di infezione cronica e di ricerca su questa settimana constata che la ricorrenza della Sintomi di malattia di Lyme è più comunemente a causa di una nuova infezione, piuttosto che una ricaduta. Tuttavia, Dr. Eva Sapi e colleghi in Connecticut hanno pubblicato un documento che precisi il processo attraverso il quale forma Borrelia biofilm, potenzialmente offrire una spiegazione per i sintomi persistenti e un nuovo obiettivo per il test e lo sviluppo di farmaci.

Come Borrelia formare biofilm

I biofilm sono matrici aderenti polisaccaride-based che permettono ai batteri di colonizzare in ambienti ostili. Di solito formano sulle superfici regolarmente in contatto con acqua e colonie generalmente contengono batteri, lieviti, funghi e / o protozoi che si produce un rivestimento protettivo mucillaginosa (un polisaccaride matrice a base). Questa formazione può proteggere le singole cellule batteriche in quanto aggregati su superfici biotiche e abiotiche. Formazione di biofilm da parte di altri organismi infettivi cronici è stato trovato per essere dipendente dalla regolazione della molecola ciclica di-GMP con tentativi di mappare il processo, al fine di trovare un modo per interrompere la. Recenti ricerche in malattia di Lyme ha scoperto la prova che B. burgdorferi esprime anche questa molecola normativo, dando credito al concetto di formazione di biofilm in malattia di Lyme.

Come batteri malattia di Lyme Nascondi dal sistema immunitario

Borrelia burgdorferi sembra riorganizzare continuamente la sua struttura, permettendogli di rimanere in forma cellulare spirochaetal quando le condizioni ambientali sono giuste forme e cistica quando l'ambiente diventa ostile accoglienza. La ricerca pubblicata il mese scorso viene la cortesia del Dr.. Eva Sapi, UNH professore associato di biologia e scienze ambientali, e chiarisce come Borrelia burgdorferi in grado di creare biofilm che resistono a tutte le forme di antibiotici attualmente disponibili. Capire se altri ceppi di Borrelia sono in grado di formazione di biofilm potrebbero in qualche modo a spiegare perché sintomi della malattia persistono anche dopo il trattamento il CDC e IDSA considerare efficace.

Biofilm e resistenza agli antibiotici

Attualmente non ci sono trattamenti efficaci per eliminare biofilm che sono responsabili di una varietà di infezioni croniche come parodontite, otite media cronica, endocardite, polmonare infezione cronica e infezioni gastrointestinali. Malattia di Lyme possono ora essere inseriti in tale elenco, per gentile concessione del lavoro di Sapi e MacDonald. Questi ricercatori hanno lanciato l'idea della formazione di biofilm da Borrelia burgdorferi in 2008/2009 e più recenti ricerche hanno trovato colonie spirochaetal nell'intestino zecca e nella cultura.

'Proof' Malattia di Lyme cronica?

Il tema controverso della malattia di Lyme cronica tocca spesso l'idea di sacche resistenti di infezione costituito da cisti borrelial e biofilm, con qualche evidenza di questo in campioni prelevati da pazienti e studiato al microscopio. Una comprensione più completa di biofilm può consentire ai ricercatori di progettare nuovi antibiotici che distruggono i gradini che conducono verso la formazione di biofilm. Le mutazioni nei geni che regolano lo sviluppo del biofilm sembrano compromettere biofilm nuovi e portare alla distruzione delle attuali colonie batteriche, suggerendo un bersaglio per lo sviluppo di farmaci per il trattamento La malattia di Lyme biofilm.

Migliorare le prove della malattia di Lyme e trattamento

Crescente riconoscimento dell'esistenza di parete cellulare carente (CWD) forme e biofilm in persistente infezione da Borrelia burgdorferi probabilmente chiederà la ricerca farmaceutica in agenti antimicrobici in grado di eliminare questi tipi di infezione. Inoltre, sapere di più circa le forme che assumono i batteri, come La malattia di Lyme biofilm, dovrebbe contribuire a screening in proteomica e affrontare i problemi con la corrente Malattia di Lyme test.

Riferimenti


Sapi E, Bastian SL, CM Mpoy, Scott S, Rattelle A, et al. (2012) Caratterizzazione di formazione di biofilm da Borrelia burgdorferi in vitro. PLoS ONE 7(10): e48277. due:10.1371/journal.pone.0048277

Sapi E, MacDonald A. Biofilm di Borrelia burgdorferi in borreliosi cutanea cronica. Am J Clin Pathol. 2008;129:988-989.
100. Dunham-Ems SM, Caimano MJ, Pal U, et al. In diretta di immagini rivela una modalità bifasica di diffusione di Borrelia burgdorferi in zecche. J Clin Invest. 2009;119:3652-3665.

Rogers EA, Terekhova D, Zhang HM, Hovis KM, Schwartz I, RT Marconi. Rrp1, un ciclico-di-GMP produttrice di risposta del regolatore, è un importante regolatore di Borrelia burgdorferi fondamentali funzioni cellulari. Mol Microbiol. 2009;71:1551-1573.

Freedman JC, Rogers EA, Ossa JL, et al. Identificazione e caratterizzazione molecolare di un ciclico-di-GMP proteina effettore, Pl (BB0733): ulteriori prove per l'esistenza di un funzionale ciclico-di-GMP rete normativo spirocheta malattia di Lyme, Borrelia burgdorferi. FEMS Immunol Med Microbiol. 2010;58:285-294.

{ 0 commenti… aggiungere un }

Lascia un tuo commento