≡ Menu,,en,clicca per tornare a casa,,en,Errore fatale,,en,Chiama alla funzione non definita vertical_menu,,en,home / content / 56/7806356 / html / wp-content / plugins / exec-php / include / runtime.php,,en,eval,,en,codice,,en,in linea,,en

Malattia di Lyme e la Sindrome da Fatica Cronica – Nuovo studio rivela le differenze

cfs lyme disease

Do questi sintomi suona familiare? È post-sindrome di Lyme malattia di Sindrome da Stanchezza Cronica davvero?

Differenziando neurologica post trattamento della malattia di Lyme e sindrome da affaticamento cronico è difficile in quanto queste condizioni, sia di eziologia sconosciuta, condividono caratteristiche comuni. Neurologica post-trattamento della malattia di Lyme (nPTLS) e sindrome da stanchezza cronica (CFS) può sia compromettere la fatica e cognitive fare alcuni medici sospetto che nPTLS è in realtà un sottoinsieme di CFS. Tuttavia, uno studio pubblicato su PLoS ONE, all'inizio di quest'anno dettagliato lo sviluppo di una strategia per distinguere i pazienti con una delle due condizioni tra loro di valutare i livelli di proteine ​​specifiche in campioni di liquido cerebrospinale (Schutzer, et al, 2011).

La speranza è che, differenziando i due ricercatori malattie saranno in grado di concentrarsi maggiormente sullo studio di ogni condizione, che porta ad una migliore diagnosi e trattamento strategie per la malattia di Lyme e CFS.

Perché Testing liquido spinale non è standard

Fino a poco tempo, la capacità di utilizzare CSF per raccontare una malattia da un altro è stato ostacolato in qualche modo da non avere di serie completa di un normale proteoma CSF con cui confrontarli. Questioni tecniche intorno la preparazione del campione, tecniche di analisi, e spettrometria di massa (MS) capacità hanno anche dimostrato ostruttiva agli sforzi dei ricercatori in questo settore. Dopo aver superato questi problemi, il mondo medico ha ora un punto di riferimento per la CSF sano di fungere da base per le indagini la progressione della malattia e le cause di tale malattia.

Le proteine ​​anomale nel fluido spinale

Lo studio di Schutzer, et al, è solo l'inizio di tale ricerca come questo è stato progettato semplicemente per stabilire un modo di raccontare CFS e malattie post-Lyme a parte, invece di identificare il ruolo svolto dalle singole proteine ​​nello sviluppo sia di malattia. Gli scienziati qui riportati 2,783 proteine ​​non ridondanti nei campioni di liquido cerebrospinale prelevati da pazienti CFS, con 2,768 proteine ​​in pazienti nPTLS e 2,630 proteine ​​nei campioni di normale, pazienti sani. Le proteine ​​che differiscono tra questi gruppi sono ora gli obiettivi di ulteriore ricerca sta scoprendo la causa della La sindrome post-malattia di Lyme e di encefalomielite mialgica (CFS).


Tale ricerca permette anche ai pazienti di partecipare a altri studi in trattamenti e diagnosi con meno speculazione e la preoccupazione che un paziente etichettato come avere la CFS è in realtà soffre i postumi della malattia di Lyme, o viceversa. Medici guardando un diagnosi differenziale per la malattia di Lyme può avere un migliore accesso ai criteri diagnostici precisi per il futuro sulla base di analisi di liquido cerebrospinale, riducendo così la probabilità di una diagnosi errata e ritardi nel trattamento appropriato. Le analogie tra la sindrome da stanchezza cronica e la malattia di Lyme non iniziano e terminano a sintomi neurologici; problemi gastrointestinali, problemi visivi, aumento di peso, dolori muscolari, febbre, mal di gola, mal di testa, e linfonodi infiammati possono tutti essere indicativo di entrambi CFS e malattia di Lyme. Come molti pazienti non avvertono le eritema migrante iniziali La malattia di Lyme eruzione e non ricordo un barrare mordere può essere che i loro sintomi sono trascurati a prima e che la malattia di Lyme non è ancora considerato come diagnosi.

Direzioni future di Lyme Disease Research

Il punto di vista, promulgata dal Centers for Disease Control (CDC) e la Società Malattie Infettive d'America (IDSA) è che la malattia post-Lyme è eccezionalmente raro, se non inesistente in alcune parti, un assunto che rende difficile per i medici e ricercatori di ottenere i finanziamenti per gli studi o trovare pazienti che soddisfano i criteri rigorosi per la partecipazione alla sperimentazione. Con l'avvento di un modo di differenziare la sindrome da stanchezza cronica e neurologico post-trattamento della malattia di Lyme può essere che tale ricerca può cominciare, offrendo speranza per i pazienti che soffrono sia la malattia.

Riferimento

Schutzer, S.E., Angelo, T.E., Liu, T., Schepmores, A.A., Clauss, T.R., Adkins, J.N., Campo, D.G., Olanda, B.K., Bergquist, J., Coyle, P.K., Fabbro, R.D., Fallon, B.A., Natelson, B.H., (2011), Distinti cerebrospinale proteomes Fluid Differenziare post trattamento malattia di Lyme da sindrome da affaticamento cronico, PLoS ONE 6(2): e17287. due:10.1371/journal.pone.0017287


{ 2 commenti… aggiungere un }
  • Ricco Febbraio 19, 2012, 2:40 alla

    Mi piacerebbe vedere uno studio che confronta il CSF di “trattamento post sindrome di Lyme” pazienti con attualmente infetti pazienti Lyme. Scommetto che sono la stessa. CFS / ME è ampiamente creduto di essere causata da un agente infettivo non ancora identificato. Credo fermamente che se un “messaggio di Lyme Trattamento” paziente ha la fatica e la migrazione o nuovi sintomi di Lyme, allora sono ancora infetti (rispetto al danno nervoso misurabili e permanenti).

  • Ricco Febbraio 19, 2012, 2:44 alla

    Ho letto che questo studio ha trovato circa 400 differenze nelle proteine ​​tra l' “messaggio di Lyme” gruppo e il gruppo CFS / ME, fornendo la prova evidente che si tratta di due distinte condizioni, nonostante la loro somiglianza.

Lascia un tuo commento