≡ Menu,,en,clicca per tornare a casa,,en,Errore fatale,,en,Chiama alla funzione non definita vertical_menu,,en,home / content / 56/7806356 / html / wp-content / plugins / exec-php / include / runtime.php,,en,eval,,en,codice,,en,in linea,,en

Malattia di Lyme accuratezza del test – IFA

IFA lyme disease test accuracyIl saggio di immunofluorescenza (IFA) è spesso usato come strumento di screening iniziale per la malattia di Lyme, ma la maggior parte delle linee guida suggeriscono che è inferiore a ELISA test e che questi ultimi dovrebbero essere utilizzati, ove possibile. Diversi studi europei hanno trovato IFA meno sensibile nel rilevare anticorpi Borrelia batteri rispetto a ELISA e Test Western blot. Lencáková, et al (2008) trovato che l'immunoblot aveva una sensibilità generale per IgG e IgM di 93.2% nel loro studio, con l'ELISA leggermente meno sensibile alle 90.5% e l'IFA molto meno sensibile al proprio 64.9%. Proteine ​​diverse avevano lieve variabilità in termini di sensibilità tra le prove ma IFA era inferiore in tutti i casi. Uno studio precedente da Christova (2003) anche trovato IFA di essere meno sensibile di ELISA identificare anticorpi IgM anti Borrelia burgdorferi in proprio 47% dei campioni di siero positivi.


Miglioramenti nella sensibilità del test IFA per la malattia di Lyme sono stati conseguiti attraverso un'accurata selezione degli antigeni in prova contro. Ciò è particolarmente importante nei casi europee della malattia di Lyme in cui B. afzelii, B. garinii, o B. burgdorferi può essere l'agente infettivo responsabile di sintomi. Specificità IFA è risultato essere 89% in uno studio condotto da Jovicic, et al (2003), in confronto a ELISA (93%), e immunoblot (96%). Nei casi precedenti di malattia di Lyme è emerso che la sensibilità di IFA è stato solo 36% tuttavia, in confronto ai tassi di 67% e 93% per ELISA e immunoblot rispettivamente. Più tardi fase di malattia di Lyme portato ad una migliore sensibilità per tutte le misure a 72% per IFA, 80% per ELISA, e 94% per immunoblot.

ELISA preferito per la prova della malattia di Lyme

In cui il test ELISA è disponibile questo è preferibile test IFA per la malattia di Lyme, come è stato dimostrato di essere costantemente più sensibile e specifico rispetto IFA. Tuttavia, nonostante un basso livello di sensibilità e specificità, Test IFA cui rendimento negativo sono ancora considerate sufficienti a scontare ulteriori test utilizzando metodi di Western Blot. Molti pazienti, ed i loro medici, probabilmente ritengono che ulteriori test è utile dove sintomi della malattia di Lyme persistono, e si possono trovare che l'invio di un campione di siero di diversi laboratori porta ad un risultato IFA positivo da uno e un risultato negativo o borderline dagli altri a causa della soggettività e una maggiore sensibilità nelle fasi successive di infezione con questo particolare test per la malattia di Lyme.


Riferimenti

Lencáková D, Fingerle V, Stefancíková A, Schulte-Spechtel U, Petko B, Schreter I, Wilske B. Valutazione della linea di immunoblot ricombinante per il rilevamento della malattia di Lyme in Slovacchia: confronto con altre due immunodosaggi. Vector Borne zoonotica Dis. 2008 Giugno;8(3):381-90.

Christova I. Enzyme-linked test immunoenzimatico, immunofluorescenza, e immunoblotting ricombinante nella diagnosi sierologica della borreliosi di Lyme precoce. Int J Immunopathol Pharmacol. 2003 Settembre-Dicembre;16(3):261-8.

Jovicic VLJ, Grego EM, Lako BL, Ristovic BM, Lepsanović ZA, Stajković NT. Migliorata sierodiagnosi di inizio borreliosi di Lyme: immunoblot con afzelii ceppo Borrelia locale. APMIS. 2003 Novembre;111(11):1053-9.

Cerar T, Ruzic-Sabljic E, Cimperman J, Strle F. Confronto di immunofluorescenza (IFA) e di collegamento in pazienti con differenti manifestazioni cliniche della borreliosi di Lyme. Wien Klin Wochenschr. 2006 Novembre;118(21-22):686-90.