≡ Menu,,en,clicca per tornare a casa,,en,Errore fatale,,en,Chiama alla funzione non definita vertical_menu,,en,home / content / 56/7806356 / html / wp-content / plugins / exec-php / include / runtime.php,,en,eval,,en,codice,,en,in linea,,en

Malattia di Lyme cronica Trattamento – La diagnosi è tutto

lyme disease treatment diagnosis

In etichettare un paziente come avente la malattia di Lyme cronica ci possono essere alcune medici, e pazienti stessi, che sono preoccupati che la loro infezione non è stato cancellato e che a lungo termine il trattamento antibiotico è necessario. Molti vanno a lunghezze disperati per acquisire tale trattamento per i sintomi che non possono essere causati da un'infezione attiva a tutti.

Miglioramenti nella diagnosi della malattia di Lyme, considerazione il vero significato di ELISA e Western blot test per la malattia di Lyme, e una migliore regolamentazione dei laboratori che offrono test che possono aiutare tutti questi pazienti. Trattamento a lungo termine con somministrazione orale o antibiotici per via endovenosa per la sindrome post-Lyme malattia non è stato trovato efficace e ha portato a gravi effetti collaterali per molti pazienti. Tali trattamenti sono spesso non coperti da assicurazione medica come siano in contrasto con le linee guida ufficiali. Come tale, molti pazienti hanno difficoltà a finanziare tali trattamenti che sono considerati verosimilmente efficace.


Lyme infezioni recidive

Un certo numero di pazienti che sono stati etichettati con la malattia di Lyme cronica effettivamente vivono in zone dove l'infezione è endemica. Questi pazienti possono essere trattati con successo per l'infezione in seguito ad un morso di zecca iniziale solo per essere morso infettato nuovamente e. I sintomi persistenti di malattia può Lyme, quindi, essere dovuto a ricorrenti, non continua, infezione, il cui trattamento antibiotico sarebbe indicata. I pazienti che non sono stati infettato può essere portato a credere che hanno sviluppato una risposta autoimmune a causa della propensione del batterio Borrelia a nascondersi in piena vista nel corpo umano imitando le nostre cellule. Attualmente vi è alcuna prova a sostegno di questa teoria, che non rende impossibile, ma non mettere in dubbio la sicurezza di utilizzare farmaci immunosoppressori per trattare una condizione teorica autoimmune indotta dalla malattia di Lyme.

Malattia di Lyme Trattamento e Misdiagnosis

Alcuni pazienti possono essere etichettati come la malattia di Lyme cronica nonostante non ci sia alcuna prova di una infezione in corso o passato con Borrelia burgdorferi sensu lato. Questi pazienti possono avere, negli anni precedenti, stata diagnosticata la sindrome da stanchezza cronica, fibromialgia, o addirittura un disturbo psicologico, ma i loro sintomi non specifici può essere diagnosticato come malattia di Lyme cronica semplicemente per il gusto di una diagnosi in corso. Questo fa i favori del paziente poche come la vera causa dei loro sintomi rimane sconosciuta e, quindi, incurabile. Può anche essere pericoloso in quanto può convincere il paziente a sottoporsi a trattamenti costosi e rischiosi per una condizione che non hanno nemmeno, tutto il trattamento, mentre ritardando appropriato per una vera e propria condizione. I pazienti con diagnosi di Artrite di Lyme che persiste dopo il trattamento antibiotico, per esempio, può essere trattato con hydroxychloroquinone o metotrexato, con iniezioni di corticosteroidi evitato a causa delle preoccupazioni per l'infezione (Massarotti, 2002). Se la diagnosi della malattia di Lyme era corretto tuttavia, quindi i pazienti possono avere programmi di trattamento alternativi, corticosteroidi compresi, e la loro prognosi può essere più luminoso.

lyme disease treatment antibiotic doxycycline

Malattia di Lyme Trattamento, MS, AS, e la malattia neurologica

I pazienti affetti da dolore neuropatico cronico dopo terapia antibiotica per la malattia di Lyme sembrano rispondere bene al trattamento gabapentin in uno studio, anche se uso il gabapentin per altre malattie neurologiche possono confondere i risultati dovrebbero essere corrette diagnosi iniziale (Weissenbacher , et al, 2005). Allo stesso modo, alcuni degli antibiotici usati per trattare la malattia di Lyme, come minociclina e doxiciclina, sono usati anche in malattie neurologiche ed infiammatorie quali sclerosi multipla, sclerosi laterale amiotrofica, Morbo di Parkinson, e artrite reumatoide a causa della loro effetti antinfiammatori (Bernardino, et al, 2009). Alcuni dei sintomi di queste malattie che sono anche sintomi della malattia di Lyme ci si può aspettare per migliorare durante i trattamenti, cosa che potrebbe, di nuovo, causare una diagnosi iniziale errata da considerarsi confermata dalla risposta al trattamento.

Malattia di Lyme Trattamento – Anticorpi e batteri Borrelia

Stabilire esattamente l'agente eziologico della malattia di Lyme in un individuo è anche di importanza come uno studio (Kraiczy, et al, 2002) ha dimostrato che, mentre B. garinii è effettivamente sradicata da complemento (parte del sistema immunitario del corpo), B. afzelii è in gran parte B siero-resistenti e le altre. burgdorferi isolati S.L variano nel siero resistente. Come tale, un'infezione da alta resistenza B afzelii ha meno probabilità di essere combattuta con successo fuori dal corpo. La produzione di anticorpi è chiaramente influenzata da questo siero-resistenza e possono pertanto ostacolare diagnosi accurata utilizzando test di rivelazione per l'anticorpo per la malattia di Lyme come ELISA e Western blot. Test per la presenza batterica, utilizzando PCR per esempio, può quindi spiegare l'assenza di anticorpi significativi in ​​un paziente infettato con B. afzelii. Concludendo da un solo test degli anticorpi che il paziente non ha una infezione significativo diventa discutibile alla luce di tale ricerca.

Mentre test per la malattia di Lyme continuare ad essere migliorato, i pazienti vengono poi a sinistra in un po 'un dilemma, senza una risposta definitiva circa la causa(s) dei sintomi o il trattamento appropriato. Quelli sostenendo a lungo termine degli antibiotici e terapie alternative per La malattia di Lyme cronica può inveire contro la guida ufficiale a causa della sincera preoccupazione per i loro pazienti, ma molti possono essere semplicemente sfruttando la vulnerabilità dei pazienti con una malattia vera e propria cronica, solo che non la malattia di Lyme cronica.

Continue Reading –> Herxing – E 'necessario per una cura della malattia di Lyme?

Riferimenti

Weissenbacher S, Anello J, Hofmann H (2005). “Gabapentin per il trattamento sintomatico del dolore neuropatico cronico nei pazienti con stadio avanzato borreliosi di Lyme: uno studio pilota”. Dermatologia (Basilea)211 (2): 123-127.

Bernardino AL, Kaushal D, Philipp MT. (2009). “Gli antibiotici doxiciclina e minociclina inibisce le risposte infiammatorie alla malattia di Lyme spirocheta Borrelia burgdorferi.”. J. Infettare. Dis.199 (9): 1379-88

Massarotti EM (2002). “Artrite di Lyme”. Con. Ammiccare. North Am. 86(2): 297-309.

Kraiczy P, Skerka C, Kirschfink M, Zipfel PF, Brade V. Evasione immune di Borrelia burgdorferi: insufficiente uccisione dei patogeni da complemento e anticorpi. Int J Med Microbiol. 2002 Giugno;291 Suppl 33:141-6.